About me

Sono giornalista, lavoro al MattinoAttualmente sono Capocronista a Napoli.

Ho cominciato, giovanissimo, nelle radio e tv private.

Ho lavorato all’Ansa per 20 anni facendo tutto quello che c’era da fare tra Potenza, Roma, Milano e Firenze. Sono poi passato al Mattino alla redazione Economia, come vicecapo del settore, in seguito sono stato capo delle redazioni di Caserta e Salerno.

Ho collaborato al Sole 24 Ore.

Sono laureato in Economia e Commercio all’Universita’ “Federico II” di Napoli. All’Universita’ ho “scoperto” la dimensione territoriale dell’economia e per un periodo ho partecipato ad attività di ricerca sui sistemi locali di sviluppo. Alcuni studi sulle tendenze di sviluppo nel Mezzogiorno sono stati ripresi nel Dpef 1999-2001 presentato alle Camere dal ministro del Tesoro, Carlo Azeglio Ciampi.

Con altri autori ho scritto, tra l’altro, “Impresa Forte, Politica debole” (Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli, 1994), “La provincia meridionale: struttura economica, cultura industriale. Scenari per il terzo millennio” (Sipi, Roma, 1996),  “Lo sviluppo possibile. La Basilicata oltre il Sud”, (Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli, 1997),  “L’Italia che non c’è: quant’è, dov’è, com’è?”, numero speciale della Rivista di Politica economica, (Anno LXXXVIII-Serie III, ottobre-novembre 1998, fascicolo X-XI, Sipi).

In #Italia2018, 60 storie per capire la Terza Repubblica”, (Guida Editore, Napoli, 2018) ho provato a raccontare il Paese attraverso le storie delle persone, i piccoli fatti e i numeri (senza esagerare) usando lo sguardo “laterale”: raccontare anche fatti importanti, storie note – come dicono i tedeschi dei Querdenker – “non pensando dritto, ma per vie traverse. Inattese”.

Amo molto la fotografia che ho incontrato per caso. Viaggiavo su un treno e nel mio scompartimento ho conosciuto Mario Dondero un grande fotografo italiano. Non era un ragazzino ma mi appassionò il modo con cui parlava del suo lavoro. All’epoca viveva a Parigi e mi diede il suo numero di telefono che appuntai su un’agendina che conservo ancora. Quella conversazione mi emozionò! Raccolgo alcuni miei scatti su Flickr.

Ho deciso di trasferire qui il Bond, il Brut e il Cattivik, il mio piccolo divertissement sulle patologie del nostro tempo.

Con un gruppo di lucani erranti abbiamo dato vita a Basilicata Post.it