No pumpkins, no party

Mentre l’universo si appropinqua diviso a Halloween, Destatis, l’istituto statistico tedesco, ha calcolato che la produzione di zucche (in Germania) è aumentata nel 2014 del 17% rispetto al 2013.

Si tratta di 70mila tonnellate coltivate su 3.200 ettari.

La maggior parte delle zucche (15.400 t) sono state raccolte nel 2014 in Baviera (15.400 tonnellate). Il secondo posto è andato Renania-Palatinato (12.300 t) e poi il Baden-Württemberg (11.100 t).

In Italia (fonte Crea/Inea) si producono invece 11.700 tonnellate, la gran parte in Lombardia (3.700 t), Emilia Romagna (3.400 t) e Veneto (1.700 t).

Stando alla superiore teoria del “km 0” non producendo nemmeno una zucca Piemonte, Valle d’Aosta, Trentino-Alto Adige, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Sardegna risolvono ab ovo il caso Halloween: no pumkins, no party!

Ops: e che ci fanno quelle zucche sulle bancarelle, chi le ha portate, da dove arrivano?

Lascia un commento