Alitalia, low cost, aeroporti: così il Sud perderà il turismo

Alitalia, low cost, aeroporti: così il Sud perderà il turismo

Alitalia, low cost, aeroporti: così il Sud perderà il turismo

  • Posted by Gianni Molinari
  • On 9 Ottobre 2020
  • 0 Comments

Sta sfuggendo ai più come l’operazione di salvataggio dell’Alitalia, insieme al “disinteresse” del Governo per il sistema aeroportuale, piegato dalla crisi Covid-19 e lasciato solo, può essere potenzialmente pericolosissima per l’insieme del trasporto aereo.

Ed è un orizzonte che si sta definendo sempre più precisamente, in particolare per gli aeroporti del Mezzogiorno (ma anche per Bergamo) che, ignorati dall’Alitalia (che continua a prendere i passeggeri solo sulle rotte d’oro Catania-Roma, Palermo-Roma, Catania-Milano, Palermo-Milano, Bari-Roma)  hanno puntato per il loro sviluppo sule compagnie low cost.

Ora, però, sterilizzate dal virus gran parte delle rotte estere, con il traffico in media giù tra il 50 e 60 per cento, i prossimi mesi che restano nebulosissimi non biosgna farsi ingannare e invece guardare a una prospettiva e medio termine.

Questo è il tema del pezzo che ho scritto per il giornale del 9 ottobre 2020.

Foto: Alessandro Garofalo/NewFotoSud

 

 1

0 Comments

Leave Reply