Basilicata coast to coast

Basilicata coast to coast

Rocco Papaleo ha fatto un grande regalo alla Basilicata. E la Basilicata deve capire che  “regali” del genere possono essere uno strategico abbrivio. Se si volesse fare un po’ di sociologia a buon mercato i personaggi di Basilicata coast to coast mostrano la vivacità della Basilicata, quella vera e non rappresentata dalla politica.Prendete Lucia  la moglie di Rocco Papaleo, interpretata da Michela Andreozzi: può sembrare un personaggio superficiale e un po’ cafoncello. E, invece, è una donna capace di fare e di capire: la parte finale del film lei è bellissima. Questa non è una terra di fannulloni e di disgraziati.Questa terra ha dato uomini che hanno fatto e fanno cose importanti. Lo fanno in silenzio e con la serietà, la caparbietà e la dignità propria del nostro popolo. Come Leonardo Sinisgalli, come Rocco Petrone, come Emilio Colombo.

Le immagini della Basilicata che da Maratea porta a Scanzano restituiscono una terra di luce e di colori, mostrano luoghi che nemmeno noi lucani capiamo nella loro grandiosità.

Quello di Papaleo è il migliore spot per promuovere una terra bellissima e sfortunata. Ma l’occasione è buona: chi deve, cioè Vito De Filippo, si renda protagonista di un nuovo slancio costruttivo, coinvolga tutte le energie della nostra terra, faccia capire quale deve essere la missione di una terra verde e ricca, non perda tempo con i bilancini. Dia ai lucani – che sono sempre meno e sempre più vecchi – una bandiera dietro la quale riconoscersi  e lottare. Una bandiera – sia chiaro – di progresso e di innovazione (sostantivo che lui peraltro ha sposato nella campagna elettorale).

La Basilicata può fare molto e i lucani possono fare tanto. Il governatore guidi senza esitare questa truppa. E Rocco Papaleo ci regali altre immagini così belle!

Lucani di tutto il mondo unitevi!!!!!

Lascia un commento