La lezione del debito tedesco

Basta guardare le performance della Germania per capire quanto dannoso è un debito pubblico elevato.
La Germania ha ridotto la percentuale d’indebitamento sul Pil dall’80,3 del 2010 al 76,9% del 2013 (pur avendo lo stock assoluto più alto).


Nello stesso periodo il debito italiano è aumentato dal 115,3 al 127,9%.

E queste sono le previsioni per il 2015 dell’economia tedesca:

Incremento del PIL dell’1,5%, determinato dall’aumento dei redditi e dalla maggiore occupazione in tutti i rami produttivi

Occupazione a 42,8 milioni

Il bilancio federale nel 2015, come già nel 2014, non registrerà alcun nuovo indebitamento netto.

Dal 1° gennaio 2015 in Germania è entrato in vigore il salario minimo lordo di 8,50 € a ora
Dal 1° gennaio 2015, inoltre, la quota contributiva per le assicurazioni pensionistiche è stata ridotta al 18,7% e per l’assicurazione sanitaria obbligatoria un fondo per le innovazioni dovrebbe puntare al rafforzamento delle innovazioni e al miglioramento della qualità dell’assistenza.

Lascia un commento