Le regole del giornalista di strada

Le regole del giornalista di strada

Le regole del giornalista di strada

  • Posted by Gianni Molinari
  • On 13 Dicembre 2020
  • 0 Comments

Nel momento in cui la “post-produzione”, cioè prendere il lavoro degli altri e farci sopra il “punto a giorno”, è elevata a sistema nel mondo dell’informazione grazie all’opera di grande qualità culturale svolta nei laboratori delle cavie che si chiamano scuole di giornalismo, vorrei condividere le poche regole che mi sono state indicate quando ho cominciato a fare questo curioso lavoro:

– Non “dare a parlare” a tutti
– Se non sai controllare le emozioni, cambia mestiere
– Non è mai un fatto tuo
– Quando finisci di lavorare, hai finito
– Scrivi quando è roba tua
– Fidati di pochi e degli altri chiediti perché danno una notizia proprio a te
– Scrivi tutto quello che sai
– Lavora da solo, il gregge è per le pecore
– Se sbagli, correggi
– Dopo una notizia con la N maiuscola, sparisci

 

0 Comments

Leave Reply