Santa Lucia, i regali e i viaggi della Coldiretti

Santa Lucia, i regali e i viaggi della Coldiretti

Santa Lucia, i regali e i viaggi della Coldiretti

  • Posted by Gianni Molinari
  • On 13 Dicembre 2023
  • 0 Comments

Coldiretti, la nota associazione di agricoltori specializzata nella statistica evolutiva – tipo le bottiglie stappate il 31 dicembre – ci comunica oggi, giorno di Santa Lucia, che

Quasi un milione di bambini scarta in anticipo i regali delle feste che però al posto di Babbo Natale sono stati portati da Santa Lucia, secondo una tradizione fortemente radicata in alcuni territori da Verona a Brescia, da Cremona a Vicenza, ma anche Bergamo e parte dell’Emilia.

Come al solito agli amici della Coldiretti non difetta l’ottimismo né la generosità: purtroppo considerando tutte le province menzionate e anche per intero la Nobile Emilia e mettendo dentro tutti i bambini da 0 a dieci anni pronti a scartare in anticipo i doni di Natale il milione vaticinato è ben lontano: non si arriva manco a 600mila.

Ma il milione (falso) basta per far man bassa sui siti dell’informazione tricolore (il raddoppio vale anche per il comunicato lombardo).

Poi siccome già è avviata sulla strada della santificazione ad honorem, la medesima Coldiretti vestendo i panni della Congregazione delle Cause dei Santi ci racconta che

La giovane martire è venerata sia dai cattolici che dai protestanti dalla Svezia alla Norvegia, passando per Finlandia e altri Paesi freddi con processioni di giovani ragazze, canti e filastrocche, dolci tipici e celebrazioni liturgiche. In Italia si tratta del primo banco di prova delle feste nonostante sia stato scientificamente provato che – conclude la Coldiretti – il 13 dicembre non coincide con il solstizio d’inverno e quindi “Santa Lucia non è il giorno più corto che ci sia”.

Ecco per andare in Norvegia dalla Svezia non è necessario passare per la Finlandia ….. basterebbe guardare una carta geografica.

 4

0 Comments

Leave Reply